CUS Catania Canottaggio: 18 medaglie nella prima regata regionale del 2020

La suggestiva cornice del Lago Poma ha ospitato nel weekend la prima regata regionale del 2020, in cui si sono misurate le principali realtà siciliane del canottaggio. Ancora una volta protagonista la rappresentativa del CUS Catania, che ha ottenuto il terzo posto nel medagliere finale a fronte di 11 ori, 5 argenti e 2 bronzi. Gli allori maturati hanno riguardato non soltanto il settore giovanile, ma anche atleti universitari e master a riprova dell’omogenea competività dei cusini. Nel novero degli ori spicca senza dubbio la prova di Elena Malagugini nel 7.20 singolo Allievi B1 (Under 12). La giovane canottiera si è aggiudicata il successo facendo registrare un crono superiore perfino al miglior tempo del “doppio b2”. Sempre nel 7.20 sono maturati, inoltre, i trionfi di Gloria Conti (Allievi C – Under 13), Miriam Portoghese (Cadette) e Lanfranco Marrazzo (Cadetti). Vittoria di giornata anche per il “doppio cadetti” degli esordienti Antonio Orma e Giovanbattista Impallomeni e per le coppie formate da Vito Rosalia – Antonio Calvo e Umberto Sichili – Guglielmo Conti, che si sono aggiudicati le due finali in cui si è articolato il “doppio ragazzi”. Da segnalare anche l’oro dei già citati Rosalia e Calvo nel “4 di coppia ragazzi” in barca con atleti del Peloro. Nel “4 di coppia junior”, invece, Damiano Stella si è aggiudicato il trionfo in barca con i pari grado del “Can Palermo”. A completare il quadro, gli ori di Francesco La Bella e Luca Tenerelli (atleta nonché allenatore) nell’8 misto e di Davide Truglio nel “4 di coppia master”.  I primi hanno altresì ottenuto la medaglia d’argento nel “2 senior”, mentre il secondo ha conquistato una medaglia della stessa lega nel “singolo master”. Nel novero delle medaglie d’argento il secondo posto di Luna Feola nel “Singolo Pesi Leggeri” (di poco dietro la campionessa italiana Viviana La Cagnina), il “4 di coppia cadetti” con Impallomeni, Orma, Marrazzo, La Bella e il “2 Junior” con il predetto Impallomeni e Tetto. Sul gradino più basso del podio, infine,  il “doppio cadetti” composto da La Bella – Malagugini e il “doppio ragazzi” con Carrubba e Zingali. “Questa prima regata si lega idealmente all’ultima gara del 2019, i Campionati Regionali Di Remoergometro – afferma il tecnico cusino Diego D’Arrigo – In quell’occasione ci piazzammo al primo posto nel medagliere. Stavolta al terzo posto, a distanza ravvicinata (in termini di ori) da chi ci ha preceduto pur avendo metà dei loro canottieri in gara. Sono soddisfatto perché abbiamo rispettato i pronostici. In alcuni casi siamo andati oltre le aspettative. Mi preme menzionare in primo luogo il successo del “doppio cadetti” dell’esordiente Impallomeni e del “quasi esordiente” Orma. In secondo luogo il trionfo di Calvo – Rosalia. Rosalia ha cambiato da poco partner per via di un infortunio occorso al precedente compagno Sichili, ma è riuscito rapidatamente a trovare affiatamento con Calvo. Altra menzione per l’intero settore femminile impreziosito dalla prestazione super di Elena Malagugini e dalle conferme Gloria Conti e Miriam Portoghese. Infine voglio menzionare anche Rosanna Parisi, universitaria 25enne al primo anno nel canottaggio. E’ diventata da subito un riferimento per lo spogliatoio e si è distinata per la grande abnegazione grazie a cui si è ben disimpegnata nelle gare da esordiente assoluta”.

 

Elena Malagugini con Lorenzo D’Arrigo

 

Conti – Malagugini – Portoghese
Rosanna Parisi