Responsabile: Antonella Milone e Massimiliano Torre

Luogo: Tangodanzarte, Via Passo Gravina n° 83 (angolo Via Ingegnere) – Catania – tel. 347/7962395

Sito web: http://www.cataniatangodanzarte.it

Livello Orari Costi
Principianti assoluti Giovedì ore 20,30 e/o Sabato ore 16,30 Studenti € 25, Altre Categorie € 30
Principianti primo livello Giovedì ore 21,45 e/o Sabato ore 17,45 Studenti € 25, Altre Categorie € 30
Livello Intermedio/pre-avanzato Sabato 19,00 Studenti €25, Altre Categorie € 30
Livello Avanzato Venerdì 20,30 Studenti € 25, Altre Categorie € 30
 I costi sopra indicati coprono 4 lezioni al mese, 1 a  settimana.
Per chi volesse frequentare due volte a settimana sono previsti i seguenti costi mensili: studenti € 35, altre categorie € 50.

I corsi sono rivolti a:

  • principianti assoluti
  • principianti I livello ( con esperienza di ballo da 3 mesi a 6 mesi )
  • pre-intermedio (con esperienza di ballo da 6 mesi a un anno)
  • intermedi (con esperienza di ballo da un anno a due )
  • pre-avanzati (con esperienza di ballo da due a tre)
  • avanzati ( con esperienza da quattro anni di ballo in poi )
  • saranno previste anche lezioni di tecnica maschile e femminile divise secondo i diversi livelli di esperienza di ballo.
Presso la sede della scuola in Via Passo Gravina 83, Antonella Milone e Massimiliano Torre, tengono i corsi di tango argentino offrendo ai neofiti, e non, una chiave di lettura del ricco vocabolario dei passi e delle figure del tango per aiutarli a scomporre e decifrare quell’intricata giungla dei segni che lo sguardo e il corpo dei ballerini sembra magicamente intrecciare sulla pista.Chi vuole mettersi in gioco e sperimentare in prima persona la forza struggente del tango non resterà deluso da quella che non è solo una danza,ma una vera e propria forma espressiva con una sua poetica che esprime quel bisogno di andare oltre una solitudine che attanaglia. Il suo potere è quella indiscutibile presa sul pubblico, la sua dimensione di rito che ogni volta si riattualizza regalando sempre emozioni diverse; in questo rito l’uomo deve convincere la donna, la” seguidora”, ad accordarsi ai suoi movimenti, imporle un’intesa o”afinidad” che racchiude in sé semplicità di comunicazione e, allo stesso tempo, complessità d’improvvisazione dei passi, creando un rapporto tra musica e ballerini che non esiste in nessuna altra danza popolare.