CUS Catania Rugby: si riparte da un pareggio contro Partenope

Prova di carattere del CUS Catania Rugby nella sfida contro Partenope valevole per l’undicesimo turno del campionato di Serie B. I ragazzi allenati da Arancio – Leonardi – Ravalle hanno pienamente riscattato la sconfitta patita nel match precedente contro Messina, grazie ad un pareggio per 17-17 che sarebbe potuto culminare con una vittoria degli etnei se il piazzato di Iacono a due minuti dal termine avesse avuto miglior esito. La gara, combattuta pallone su pallone, ha visto i napoletani passare in vantaggio con una meta al quinto prontamente bilanciata dal controbreak cusino grazie ad un piazzato di Iacono (minuto 12) e alla meta di Falcone (minuto 32) trasformato dallo stesso Iacono. Al 32esimo incontro nuovamente in parità con la seconda metà di giornata del Partenope. Il sostanziale equilibrio tra le due squadre si è poi rinnovato nel secondo parziale contrassegnato da una metà per parte con relative trasformazioni. Di Iacono la meta e la relativa trasformazione al 65esimo. Buona, nel complesso, la prova del CUS Catania Rugby come sottolineato a fine gara dal tecnico Orazio Arancio: ” E’ sfumata per un soffio la vittoria. E’ arrivata comunque la risposta dei ragazzi malgrado le tante assenze (ndr 8 in totale). Segno che la lezione della settimana scorso è servita. I ragazzi hanno fatto quadrato e dato tutto, senza i cali di concentrazioni che in passato abbiamo pagato a cara prezzo. Questo non significa che non ci sia tanto da lavorare, ma con questo impegno ed entusiasmo tutto è più facile”. La chiosa, infine, sulla prestazione di Carlo Leonardi (allenatore – giocatore) e sui prossimi obiettivi: “Carlo oggi è stato un grande trascinatore e un esempio per la squadra. Adesso ci attende una settimana di allenamenti per migliorare il nostro gioco con l’obiettivo ben chiaro di battere Arechi nel prossimo incontro del campionato.