CUS Catania Basket: le ragazze battono Catanzaro e volano al secondo posto

Logica vuole che una neopromossa arranchi alla prima partecipazione ad un campionato di categoria superiore. Tuttavia esistono le eccezioni, ed il CUS Catania Basket Femminile ne è la prova lampante. Al terzo anno dalla rifondazione, il club allenato da Coach Carlo Vaccino si trova a disputare il blasonato Campionato di Serie B. Lo score, al netto delle prime 4 uscite stagionale, è già più che positivo. 3 vittorie ed 1 sconfitta ed un secondo posto in classifica. Piazzamento indubbiamente entusiasmente, che tuttavia non stravolge la programmazione societaria. “Il nostro obiettivo è la salvezza – dichiara il tecnico cusino – ma c’è grande soddisfazione per i risultati ottenuti finora. Possiamo contare sul gruppo che lo scorso anno ha disputato un’ottima C e su nuovi innesti, Certomà, Spampinato, Palamidessi e Caruso che si sono integrate nel migliore dei modi”. Una rinnovata alchimia, dunque, che ha già dato frutti sul parquet. Sabato, infatti, il CUS Catania Basket ha superato Catanzaro con un distacco di 11 punti. Una gara, a dispetto del risultato finale, equilibrata fino al termine del secondo parziale prima che il CUS prendesse il largo a partire dalla terza frazione di gioco a dispetto di avversarie dotate di una buona qualità complessiva e di adeguata esperianza. “Abbiamo ingranato dalla seconda parte del match – commenta soddisfatto Vaccino – Siamo riusciti a riscattare pienamente un avvio non proprio galvanizzante e ad agguantare una bella vittoria che farà morale in vista del difficile derby che ci attende”. Mercoledì infatti la compagine universitaria sfiderà, nella stracittadina della pallacanestro etnea, la Rainbow in un match che non mancherà di essere combattuto ed emozionante.