CNU 2019: CUS Catania fa il tris di medaglie col taekwondo e la boxe

Bonanno, Prezzavento,Nicolussi

Seconda giornata di gare ai Campionati Nazionali Universitari 2019 in corso di svolgimento a L’Aquila con gli atleti del CUS Catania in grande spolvero nel taekwondo e nella boxe femminile. Nella prima disciplina altra medaglia per Carlo Nicolussi, dopo l’argento maturato nella giornata di ieri nelle “forme”. L’atleta ventenne, studente del dipartimento di “Scienze Politiche”, ha conquistato il bronzo nella gara di combattimento “68 kg – cinture verdi/blu” alla seconda gara ufficiale in carriera. “Il risultato di oggi era inatteso – dichiara Nicolussi – Avevo puntato maggiormente sulla gara di ieri, per cui sono molto contento per quanto realizzato quest’oggi. Sono grato al maestro Valerio Bonanno ( ndr tecnico e dirigente accompagnatore del CUS Catania) per aver puntato su di me”. L’ottimo risultato di Nicolussi ha fatto da apripista al bronzo di Simone Prezzavento, atleta tra i più attesi della delegazione cusina. Il diciannovenne studente di “Medicina e Chirurgia” ha affrontato la competizione più complessa: “68 kg- cintura nera”. In prima battuta ha superato per point gap di 20 punti Ruocco del CUS Salerno. Successivamente ha sconfitto Molinaro del CUS Napoli con un distacco di 10 punti. In semifinale però si è arreso alla medaglia d’oro Adda (CUS Napoli), al termine di un match particolarmente combattuto in cui ha ceduto per 12-13 all’ultimo round dopo essere passato in vantaggio nel secondo. “E’ stata un’esperienza formativa – dichiara Prezzavento a fine gara – E’ sempre interessante poter affrontare atleti universitari provenienti da tutta Italia. Vorrei ringraziare il Maestro Bonanno e il CUS Catania, che è alla base di questa esperienza, ed il Maestro Chisari che mi segue da diverso tempo”. Alle maiuscole prestazioni nel taekwondo si è poi aggiunta l’impresa sportiva della boxeur Maddalena Spampinato, venticinquenne studentessa del dipartimento di “Scienze e Tecnologie Agrarie”. L’atleta, già medaglia d’argento e doppio bronzo nel tennis tavolo ai CNU 2017, si è presentata a L’Aquila nel torneo di boxe riuscendo a conseguire un argento nella categoria “54 kg” pur avendo alle spalle solo un anno di allenamenti. Il risultato rappresenta indubbiamente una rarità nella storia della competizione dato le quattro medaglie maturate in due edizioni dei Campionati Nazionali Universitari in altrettante discipline sportive. “Sono soddisfatta a metà. – afferma la Spampinato – La mia avversaria aveva all’attivo il doppio dei miei match. Ciò nonostante i primi due round sono stati equilibrati. Nel terzo, infine, ha prevalso. Mi è mancata un po’ di cattiveria, ma nel complesso ho disputato un buon torneo”.