Canottaggio: il CUS Catania si conferma tra i “Top Team” regionali

Prima realtà giovanile in Sicilia e seconda assoluta nel medagliere regionale, a fronte di 10 ori, 5 argenti e 3 bronzi. Questo il bilancio della spedizione del CUS Catania Canottaggio ai Campionati Regionali 2019. La kermesse, svolta al lago di Naro (Agrigento), ha visto la partecipazione di 16 società, 420 atleti gara e 199 equipaggi. Numeri importanti, dunque, che hanno fatto da cornice all’ennesimo exploit della sezione cusina. In evidenza le giovani preomesse allenate dal tecnico Diego D’Arrigo. Tra i “ragazzi” affermazione del “due senza” composto da Alessandro Fichera e Antonio Calvo. La stessa coppia ha in seguito in concesso il bis nel “quattro senza” con Francesco Portoghese e Vincenzo Tetto. Nella medesima categoria il CUS Catania ha inoltre rimpinguato il medagliere, trionfando nel “doppio” grazie a Tommaso Carrubba e Guglielmo Conti. Tra i “cadetti” nuovo trionfo per Vito Rosalia e Umberto Sichili. Il primo ha trionfato nel “singolo”; mentre il secondo si è imposto nel “7,20”. Entrambi, infine, si sono laureati campioni nel “quattro” con Nicolò Impallomeni ed Emilio Gennaro.  Da incorniciare anche le prestazioni di Miriam Portoghese tra gli “allievi C” e Gloria Conti vincitrice nel 7,20 “allievi B2”. Completa il quadro l’inossidabile quartetto “master” composto da Lorenzo D’Arrigo, Stefano Conti, Davide e Gilberto Truglio, primi nel “quattro senza” e nell’ “otto” in equipaggio misto. A margine delle regate regionali, si è svolta infine la prova di qualificazione al “Trofeo Coni” (riservata agli under 13) sulla base di prove di corsa, remoergometro e canottaggio. Ragguardevole la prestazione dell’under 12 Gloria Conti, prima tra le ragazze davanti alla compagna di Miriam Portoghese. “I risultati sono stati estremamente positivi – commenta il tecnico Diego D’Arrigo. Il settore giovanile del CUS Catania è in costante crescita e ad oggi possiamo vantare delle promesse con grandissimo potenziale che ci rendono la prima realtà in Sicilia. Abbiamo al nostro fianco la dirigenza del CUS Catania e intendiamo proseguire in questo percorso più che entusiasmante. Ringrazio per il supporto fattivo i miei fratelli Lorenzo e Walter e i genitori dei nostri atleti e delle nostre atlete”.